COUNTDOWN

Oggi ho realizzato che a breve dovrò rientrare in ufficio.
Ho sempre avuto questa consapevolezza, ma parlando con l’ufficio del personale ho dovuto fare mente locale e nominare a voce alta il giorno del fatidico rientro.
Il cinque dicembre.
Lunedì, cinque dicembre.
Sembra lontanissimo, ma manca poco più di un mese.

Non mi sembra ancora vero riprende una vita sociale normale (per quanto possa essere definito “normale” il simpatico campionario umano presente in ufficio) e non so neanche se le energie mi supporteranno.
Io ci provo, poi vediamo.

Al momento non ci voglio ancora pensare e cerco di godermi al massimo le mie popette, il sonno atavico, la stanchezza inenarrabile, il disordine sovrano, i calcoli al minuto per cercare di ritagliarmi uno spaziettino solo mio nell’economia della giornata.

L’impresa più difficile sarà quella di riacquistare sembianze simil-umane nell’arco di un mese. A tal fine ci sono una serie di attività da svolgere:
1- passaggio dal parrucchiere per ridare alle spente chiome una parvenza di forma. In questi mesi e’ apparso anche il mio PRIMO capello bianco…sarà necessario un intervento per ravvivare il colore? Sarà il prode Luciano a decidere, parrucchiere di fiducia dai tempi universitari. Il classico che ti saluta come se fossi la sua migliore amica, ma in realtà non sa neanche chi sei (e come potrebbe, visto che vado a tagliarmi i capelli con la stessa frequenza con cui vado in chiesa?).
2- verifica dell’armadio “da ufficio”. Sei mesi di tutone, pile, felpe infradito e magliettazze imbruttirebbero anche Charlize Theron, figuriamoci la sottoscritta… Non so più cosa dimora nel mio capiente armadio e ho urgente necessita’ di provare simpatiche combinazioni di abiti e accessori che mi rendano presentabile in ufficio.
3- operazione tonicità. Sono a pezzi. Se fino all’anno scorso cercavo di mantenere un minimo di tono muscolare con qualche sporadico passaggio in palestra, oggi sono proprio sfioppatissima. Intendiamoci: la palestra non l’ho mai abbandonata. No frequentata no…diciamo che ho fatto da socio sostenitore per circa un anno. Sono talmente pigra che non ho mai neanche telefonato per chiedere una sospensione dell’abbonamento. Mi illudo di riprendere, ma nel più profondo di me so già che questo avverrà in un tempo non molto prossimo. E se provassi con la ginnastica a casa? Ha, ha, ha….dai siamo serie!
4- L’arte del restauro. Sono mesi ormai che la mia collezione di cosmetici minerali giace inutilizzata su una mensola del bagno. E’ giunto il momento di rispolverare i pennelli! Visto che al momento dormo ancora meno di sei ore a notte, l’operazione di make-up mattutino acquista un’importanza cruciale per rendermi presentabile almeno per una mezza giornata (sappiamo tutte che su una faccia stanca dopo un po’ il trucco fa l’effetto mascherone kabuki). Non sono mai stata capace di truccarmi da sola. Ho seguito programmi, visto video su youtube, ma niente! Sono negata. Dubito di diventare a breve un novello DiegodallaPalma, quindi mi limiterò a fare del mio meglio (il che potrebbe voler anche dire di NON truccarmi affatto).

Manca poco più di un mese e loro già mi mancano.
Però ho bisogno di separarmi da loro per poter stare meglio con loro.
E’ difficile da spiegare, ma è così.
Ma manca ancora un mese e c’è ancora tempo per pensarci.
O no?.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...