CONFESSIONI DI UN ARTISTA DI MERDA

confessioni di un artsta di merda

Confessioni di un artista di merda di Philip K.Dick
Fanucci, 2007 €11,90

Dick e’ sorprendente, non potrei definirlo altrimenti. Non ho mai avuto grande passione per i romanzi di fantascienza, ma da quando ho letto Ubik questo scrittore e’ entrato a far parte dei miei preferiti.

Confessioni di un artista di merda non e’ da elencarsi nella produzione fantascientifica di Dick. Un romanzo vero, con protagonisti reali e una verosimile ambientazione nella California degli anni 50.
Quattro sono i protagonisti principali: Fay, il marito Charley, l’amante Nat e il fratello Jack la cui professione da’ il titolo al libro.
Fay e’ la donna autoritaria e capricciosa attorno alla quale ruotano le tre figure maschili. Uomini fragili, sottomessi a Fay e ai suoi desideri di affermazione sociale. Uomini incapaci di esprimere i propri desideri e per questo destinati a perdere le proprie battaglie nei confronti della vita e dell’amore.

Fay aveva detto alle bambine “Vedete, lui ha parcheggiato dalla parte opposta rispetto all’ingresso, e noi dobbiamo farci tutta questa strada a piedi. Ora, se fossi stata io alla guida avrei parcheggiato, saremmo scesi e ci saremmo trovati al posto giusto. Proprio davanti all’ingresso. Ma uno sfigato ha sempre tanta iella. E’ un istinto vero e proprio”.
Si, aveva pensato lui. E’ vero. C’e’ tanta iella che mi trascina in cose nelle quali non vorrei essere, e che mi tiene li’. Mi incastra e non posso fare niente per uscirne.
“E per mia sfortuna” aveva proseguito Fay “sposero’ uno sfigato. Forse pero’ le nostre sfortune si equilibreranno”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...