THE DEPARTED

departed.jpg

The Departed di Martin Scorsese (2006)

Prima o poi si doveva vedere, ma sapevo gia’ che non e’ il mio film.

Nonostante partissi prevenuta pero’ non mi e’ dispiaciuto (certo c’e’ sempre quella mezz’ora di troppo…) e non mi sono neanche abbioccata!

Storia arcinota e a dir poco trita: poliziotto buono che si infiltra nella gang di un malavitoso e poliziotto cattivo che fa la talpa all’interno del dipartimento per lo stesso boss. Buono e cattivo si rincorrono per tutto il film fino allo scontatissimo finale.

Di Caprio e’ meno bamboccio del solito e la scucchia di Matt Damon risulta quasi credibile nel ruolo del poliziotto cattivone. Jack Nicholson e’ sopra le righe di un tot: ormai lui non recita piu’; si diverte a prendere per il culo gli spettatori con queste caricature di personaggi sempre eccessivi che si trascinano in vestaglia e ciabatte e che non vedono da giorni un pettine. Merita una citazione il sempreverde Mark Wahlberg, che io amo ricordare come il rapper sfiguz Marky Mark: in questo film stranamente cela i suoi addominali tartarugati sotto una camicia e un paio di bretelle e veste i panni del poliziotto tosto che-ha-sempre-l’ultima-parola. Lui non recita, ma lo fa il suo ciuffo per lui: guardare per credere!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...