VISTO IN DVD

the-weather-man.jpg

THE WEATHER MAN di Gore Verbinsky (2005)

Un grande Nicholas Cage in uno di quei ruoli che gli vengono tanto bene: l’uomo di mezza eta’, un po’ perdente, in crisi con la famiglia, il lavoro e soprattutto se stesso.

David Spritz e’ “l’uomo del tempo” di una rete locale di Chicago, insomma il Giuliacci della situazione. La grande occasione e’ a portata di mano: passare a presentare le previsioni del tempo all’interno di un’importante trasmissione nazionale “Hello America”. David crede che ottenendo il lavoro la sua vita personale potrebbe subire grandi cambiamenti: trasferirsi da Chicago a New York, riallacciare i rapporti con la moglie, dare una nuova possibilita’ ai figli (una dodicenne obesa e un quindicenne scapestrato) e soprattutto dimostrare al padre, pluripremiato scrittore di fama , di non essere un totale perdente.

Ma, come dice il padre di David (un grandissimo Michael Caine),  nella vita degli adulti non c’e’ nulla di facile: David scoprira’ che il padre e’ malato di tumore e che gli restano pochi mesi di vita. La moglie e’ arrivata a un livello di insofferenza totale nei suoi confronti e ha deciso di risposarsi con un altro uomo. I figli vivono momenti di grande infelicita’ e disagio.

Gore Verbinsky e’ lo stesso di Pirati dei Caraibi, ma qui siamo molto lontani dalla spettacolarita’ e dall’avventura della saga piratesca. Una commedia dove si ride tanto (i monologhi di Cage, le disavventure della figlia soprannominata “zoccolo di cammello”, il lancio di junk food all’indirizzo dell’uomo della pioggia) e si riflette sui delicati equilibri familiari, sulla paura dei cambiamenti e sull’accettazione  del proprio destino.
Destino che nella parata della vita ci riserva un posto che magari non e’ in primissima fila, “ma comunque davanti a Spongebob”.

Consigliato a tutti gli amanti del buon cinema.

Il Quote:

Dave Spritz: I remember once imagining what my life would be like, what I’d be like. I pictured having all these qualities, strong positive qualities that people could pick up on from across the room. But as time passed, few ever became any qualities that I actually had. And all the possibilities I faced and the sorts of people I could be, all of them got reduced every year to fewer and fewer. Until finally they got reduced to one, to who I am. And that’s who I am, the weather man.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...